venerdì 29 agosto 2008

Garcia Plays Dylan



Quasi per caso e per curiosità mi sono procurato questo cd del 2005: Garcia Plays Dylan.
Il Garcia in questione e' Jerry Garcia mentore e motore della stagione psichedelica anni 60 con i suoi Grateful Dead.
In realta' egli ebbe una vita ben diversa 'prima'. Il folk-coutry era la strada che aveva preso inizialmente e poi inserita nel contesto psichedelico come solo lui(o l'LSD) poteva fare.
Quindi questa raccolta 'ufficiale' di songs nel corso degli anni.
Troviamo non i classici(escludendo Knockin'...) ma frammenti di un percorso quasi da fan. Brani tipo Wicked Messenger, Senor o Mighty Quinn. Nessuno si permetterebbe di eseguirli tanto sono particolari e suggestivi.
Nell'87 i Dead accompagnarono Dylan in un tour non proprio brillantissimo e problematico. Ne scaturì il live Dylan & Dead , pare non delle date migliori.
Qui le esecuzioni sono in parte della Jerry Garcia band , in parte dei Grateful e Positively 4th Street dall'altro side project Legion of Mary.
Sicuramente gli 11 minuti di Tangled Up in Blue valgono il cd.
Track list:
1. It Takes A Lot To Laugh, It Takes A Train To Cry -- Jerry Garcia Band
2. Tough Mama -- Jerry Garcia Band
3. Positively 4th Street -- Legion of Mary
4. Wicked Messenger -- Jerry Garcia Band
5. Knockin' On Heaven's Door -- Jerry Garcia Band
6. Simple Twist of Fate -- Jerry Gacia Band
7. I Shall Be Released -- Jerry Garcia Band
8. When I Paint My Masterpiece -- Jerry Garcia Band
9. She Belongs To Me -- Grateful Dead
10. Forever Young -- Jerry Garcia Band
11. Tangled Up in Blue -- Jerry Garcia Band
12. Senor (Tales of Yankee Power) -- Jerry Garcia Band
13. Visions of Johanna -- Grateful Dead
14. Mighty Quinn (Quinn, The Eskimo) -- Grateful Dead
15. It's All Over Now, Baby Blue -- Grateful Dead

mercoledì 27 agosto 2008

Radiohead meets Neil Young

Bellissima cover di Tell me why...

Radiohead :: "Tell Me Why" (neil young cover) on Vimeo.

Ryan Adams Europe Tour


Il 'genietto' torna tra noi(si' anche lo zio Neal!!!).
L'ormai consolidata abitudine di sfornare un album dietro l'altro non l'ha persa come quella di non venire in Italia.
Questa volta sara' Edimburgo ad ospitare me e altri 2 folli figuri disposti ad un viaggio novembrino in scozia(ma come scrivo?) con sana appendice turistica culturale per vederlo all'opera .
C'e' una branda che balla(ma ancora???) a poco prezzo.
Chi si accoda e' benvenuto ma decida in fretta!
Le date sono dal 14 al 17 novembre.

Presto resoconto a parole e figure del viaggio in Irlanda.

mercoledì 6 agosto 2008