giovedì 31 dicembre 2009

Ultimi botti

Eddie Vedder canta City of Ruins davanti ad un emozionato Bruce Springsteen :



Glen Hansard ,Damien Rice & Bono "Busking" Stand By Me & One a Grafton St Dublin ... a Natale ...

mercoledì 30 dicembre 2009

Grant Lee Phillips - Little Moon - 2009



Ultimo post dell'anno. A livello personale un finale scioccante, in male.
Voglio parlare di questo lavoro dell'autore di bellissimi brani nella metà degli anni 90 con i Grant Lee Buffalo e con una discreta carriera solita .
Ora Grant Lee e' novello padre di famiglia , non ha piu' tempo per tour intorno al mondo o distrazioni 'ulteriori' .
Questo si sente benissimo da questo nuovo cd. Rilassato, senza necessità di dimostrare nulla. Solo la SUA musica .
Si passa dall'intimismo della dolce title track alle reminiscenze "Bufaliane" di The Sun Shines On Jupiter senza una reale continuità.
Un piacevole ascolto di un autore mai banale e variegato.

Qui sotto l'ottima One Morning live di appena 15 giorni fa:

lunedì 28 dicembre 2009

MIDLAKE - THE COURAGE OF OTHERS



A Febbraio esce il nuovo dei Midlake band del Texas attiva nel 2001.
L'album del 2006 The Trials of Van Occupanther era un piccolo gioiello questo The Courage of Others promette bene:



Web music player
Quantcast

mercoledì 23 dicembre 2009

PJ 2010



... la speranza per il 6 Luglio c'e' ...
Altrimenti qualche bel festival abroad.

Pearl Jam European Tour 2010:

22 Giugno 2010: Dublino, Irlanda - 02 Arena (Finiti in 3 ore...)
23 Giugno 2010: Belfast, Irlanda del Nord, UK - Odyssey Arena
25 Giugno 2010: Londra, Inghilterra - Hard Rock Calling @ Hyde Park
27 Giugno 2010: Nijmegen, Olanda - Rockin' Park
30 Giugno 2010: Berlino, Germania - Wuhlheide
1 Luglio 2010: Gdynia, Polonia - Open'er Festival
3 Luglio 2010: Arras, Francia - Main Square Festival
4 Luglio 2010: Werchter, Belgio - Rock Werchter Festival
6 Luglio 2010: TBD (= to be decided)
9 Luglio 2010: Bilbao, Spagna - Bilbao BBK Live
10 Luglio 2010: Oeiras, Portogallo - Optimus Alive Festival

giovedì 17 dicembre 2009

Spacewolf se ne e' andato...


Il bassista dei cardinals Chris Feinstein e' morto a 42 anni nella sua casa di Manhattan.
Conosciuto dai compagni di band e dai fan con il soprannome di Spacewolf , aveva sostituito Catherine Popper al basso a fine 2006, registrando poi i successivi 2 album con Ryan Adams:Easy Tiger e Cardinology.
Le collaborazioni lo vedono in studio,tra gli altri, con Albert Hammond, Jr.
Recentemente con gli altri membri aveva inciso, come backing band , il primo album della cantante australiana Gin Wigmore.
Neal Casal ha postato nel suo blog diverse foto di Chris. Brad, il batterista dei cardinals, ha postato su facebook il suo dolore:"This is the saddest day of my life. I lost my best friend today…things will never be quite the same."
La famiglia non ha voluto rendere pubblici i motivi della morte...

E' stato aperto un thread su facebook per postare ricordi e immagini ed e' possibile fare donazioni alla famiglia per sostenere le spese del funerale.

martedì 15 dicembre 2009

White Stripes slight return?



Jack e Meg non ci lasciano mai soli.
Dall'ultimo tour del 2007 , specialmente il primo, e' sempre stato attivo.
Ora esce un mega box contenente:

1 DVD del documentario "The White Stripes Under Great White Northern Lights" di 92 minuti.
1 DVD con il concerto del decimo anniversario della band: The White Stripes Under Nova Scotian Lights con piu' di 2 ore di musica.
Il primo cd/LP(doppio 180 gr nero) ufficiale con 16 brani di varia provenienza dalla leg canadese del tour del 2007.
Il libretto del cd e' di 24 pagine con foto e set list.
Un 7 singolo 7 pollici colorato con Icky Thump (Live) da una parte e The Wheels On The Bus (Live) dall'altra.
Libro fotografico di 208 pagine curato da Jim Jarmusch.
basta?

lo si trova qui.
Sterline 110 spese non incluse.

Qui sotto la preview di Let's Shake Hands primo singolo della band della loro storia.


The White Stripes: "Let's Shake Hands"

THE WHITE STRIPES | MySpace Music Videos

lunedì 14 dicembre 2009

Jónsi (Sigur Ros)

Primo singolo dell'album solista della "voce di cristallo" dei Sigur Ros ,Jónsi .
Go uscira' a fine Marzo.
Le sonorità sono quelle ultranote del suo gruppo islandese, forse un po' piu' orecchiabili.

Jónsi - Boy Lilikoi

mercoledì 9 dicembre 2009

Neil Young - Dreamin' Man

L'8 e' uscito questo live del canadese .
E' la rivisitazione live di Harvest Moon.
La registrazione risale al '92, totally acoustic.
Enjoy!

Neil Young - Dreamin Man '92 - Streaming






Colin Hay - Overkill

Divertente video del sopravvissuto agli anni 80 : Colin Hay 'Man at work' .
Una volta lasciati i compagni ha continuato ad incidere . Poi come Grant Lee Phillips con le Gilmore Girls, un po' per fortuna e' entrato nel giro di Scrubs e ha legato un paio di brani al telefilm con numerose apparizioni.

Qui canta Overkill dietro JD di Scrubs, finale spettacolo:

venerdì 4 dicembre 2009

Nick Cave - La Morte di Bunny Munro


E l'asina vide l'angelo era il primo lavoro del Re Inchiostro. Nero , scuro , profondo e malato. Ogni pagina era un gradino verso l'inferno. Un libro che colpiva e lasciava il segno come le Murder Ballads dello stesso autore.

Il secondo libro di Nick Cave invece non supera l'esame.
Mi dispiace, non colpisce, non mi fa male come vorrebbe, non mi fa vomitare, odiare e stramazzare al suolo come dovrebbe.
Nick vuole fare Irvine Welsh , si vede. Ma la prova e' una smunta storia, un po', ma giusto un po' toccante per il rapporto che c'e' tra il Bunny Senior e Junior.
Mi sono annoiato.
Sconsigliato.

giovedì 3 dicembre 2009

and the next gig is...



I prossimi appuntamenti ...

04-12-2009 Editors - PalaSharp, Milano
04-12-2009 Noah And The Whale - Plastic, Milano
05-12-2009 Light of day - Bloom Mezzago(MI)
07-12-2009 Black Heart Procession - Magazzini Generali, Milano
08-12-2009 Port O'Brien - La Casa 139, Milano
10-12-2009 Germs - Tunnel, Milano
10-12-2009 Art Brut - LiveForum, Assago (MI)
10-12-2009 Lowlands - Le Scimmie, Milano

mercoledì 2 dicembre 2009

lunedì 30 novembre 2009

ready for Xmas?

Idea regalo:



cofanetto con le stagioni di six feet under
;-)

The Road

Nick Cave e Warren Ellis hanno registrato la colonna sonora del film di John Hillcoat,The Road, tratto dalla omonima novel di Cormac McCarthy. Narra di un viaggio di un padre e suo figlio negli USA post apocalittici. Tra disperati, cannibali e paure chi piu' dei due Grinderman/Bad Seeds poteva comporre qualcosa di veramentente credibile?
In uscita il 6 Gennaio.


giovedì 26 novembre 2009

The true truth

Vignetta trovata sul sito della Tempesta Record (tre allegri ragazzi morti, moltheni...)
Segnalo l'uscita del 'best' di 10 anni di Moltheni: "Ingrediente Novus".

Una verità vera(solo i nerd possono capire questa frase) :

martedì 24 novembre 2009

Yuppie Flu

In questi giorni sto ascoltando su cd gli album degli Yuppie Flu . Approfittando della svendita del catalogo della Homesleep, storica etichetta bolognese, che purtroppo deve chiudere i battenti, mi sono procurato un po' di supporti fisici del gruppo che nulla ha da invidiare ai colleghi anglofoni.
Attivi dal 1995 , apprezzati anche all'estero, hanno pubblicato i lavori piu' interessanti a cavallo del millennio.
La ricerca di melodie e suoni non banali ma molto orecchiabili li rende intriganti.
In loop continuo ...

Qui sotto una bella versione acustica di better than ever:

sabato 21 novembre 2009

eels

e' disponibile in free download il primo brano dell'imminente(19 gennaio) nuovo lavoro End Times:







giovedì 19 novembre 2009

Morrissey...goodnight!

Morrissey ha interrotto un concerto a Liverpool il 7 novembre alla seconda canzone perche' gli hanno tirato un bicchiere(di plastica) con la birra addosso.
Fosse stato Vinicio avrebbe apprezzato...

I biglietti saranno rimborsati.


mercoledì 18 novembre 2009

Badly Drawn Boy



Damon Gough in arte Badly Drawn Boy e' di nuovo tra noi.
Intorno a Natale(il 14) uscira' il nuovo lavoro, la colonna sonora del film TV(!!) The Fattest Man In Britain. Dopo la bellissima OST di About a boy vedremo cosa tira fuori dal cappellone di lana questa volta il "ragazzo disegnato male".

Track-list:
1. Opening Theme
2. Is There Nothing We Could Do?
3. A Gentle Touch
4. All The Trimmings
5. Welcome Me To Your World
6. Guitar Medley
7. Is There Nothing We Could Do? (Reprise)
8. Big Brian Arrives
9. Amy In The Garden
10. Been There, Verified
11. Just Look At Us Now
12. Wider Than A Smile
13. Piano Theme
14. The Letter
15. I'll Carry On

AA.VV. - Haunted By Ghosts



Segnalo questa bellissima compilation Haunted By Ghosts ad opera della Ghost record, etichetta varesina .
La complation e' in download gratuito a questo link . Le cover qui.
Gruppi da tener d'occhio: Hot Gossip e Canadians e ovviamente i Ronin.


1. Hot Gossip – Everybody Else
2. 65Daysofstatic – Retreat! Retreat!
3. The Ties And The Lies – August Is For City Lovers
4. The Shadow Line – Untitled
5. Reigns – Everything Beyond These Walls Has Been Razed
6. Jeniferever – Green Meadow Island
7. Dente – Vieni A Vivere
8. Barzin – Nobody Told Me
9. Black Eyed Dog – Salinas
10. En Roco – Sudano Gli Occhi
11. The Lonely Rat – Late Lovers’ Lane
12. Canadians – A Dive Into Tears
13. Lorenzo Bertocchini & The Apple Pirates – Everybody
14. Ronin – Meandro

martedì 17 novembre 2009

Beck, Wilco & Feist


Beck non si ferma mai . Dopo l'album cover dei Velvet Underground,cover di Leonard Cohen sempre nell'ambito del suo progetto "Record Club"
ora si butta, accompagnato dai Wilco e Feist(cantautrice canadese) nel coverizzare brani di Alexander Lee "Skip" Spence(Moby Grape e Jefferson Airplane).
L'album scelto e' Oar.
Il tutto registrato in presa diretta ,in un giorno e senza troppo prove.
Qui sotto il primo estratto.

Beck,Wilco & Feist - Little Hands


Record Club: Skip Spence "Little Hands" from Beck Hansen on Vimeo.

lunedì 16 novembre 2009

God bless Wilco!



Uscito dal conservatorio di Milano con i miei tre compagni di concerto mi sentivo combattuto.
E' stato il concerto dell'anno o della vita?
mmmm propenderei per il primo , ma poi penso : dato che il boss nel '99 non si discute cerco il confronto con la DMB a Lucca... decidero' presto.
E' vero che e' stata una serata che aspettavo da tempo. I wilco hanno saltato l'Italia negli ultimi anni e nonostante gli ottimi lavori al solito qui non sono considerati minimamente. L'ultima volta era al Palatrussardi/vobis/madza mezzo vuoto(nonostante fosse GRATIS!!!) nel 2005 e la volta prima ai Magazzini Generali 3 anni prima. Sempre sorprendenti, sempre disponibili a darsi alla loro musica.
Sabato sera avevo delle aspettative altissime. Tutto rispettato, canzoni perfette poetiche o rumorose che fossero. Da l'assolo eccezionale di Impossibile Germany alla poesia di Jesus etc al fly-away di California Stars e poi la dolce Via Chicago e se non bastasse anche l'eccezionale Misunderstood . Ce n'e' per tutti: incursioni elettroniche, rumorismo e ,ovvio, chitarre e muro del suono come pochi hanno.
"Fin troppo" dice qualcuno di TROPPO critico. Da quando la perfezione e' un difetto?
Ci vorrebbe un concerto a settimana cosi'.
Loro solo la la risposta del perche' vado (ancora)ai concerti.
Quindi... concerto dell'anno tanto la DMB la vedro' 2 volte l'anno prossimo
;-)

Set list
Conservatorio di Milano - 14 nov 2009
1. Ashes Of American Flags
2. Remember The Mountain Bed
3. Company In My Back
4. Bull Black Nova
5. You Are My Face
6. I Am Trying To Break Your Heart
7. One Wing
8. A Shot In The Arm
9. Side With The Seeds
10. Deeper Down
11. Misunderstood
12. Impossible Germany
13. Via Chicago
14. California Stars
15. Handshake Drugs
16. Sonny Feeling
17. Jesus, Etc.
18. Hate It Here
19. I'm The Man Who Loves You
20. Hummingbird

21. The Late Greats
22. Heavy Metal Drummer
23. Poor Places
24. Reservations
25. Spiders (Kidsmoke)

26. I'm A Wheel


WILCO - Ashes of American Flags Milano 14.11.09


venerdì 13 novembre 2009

Jesus etc

Bella versione di Norah Jones(che di solito mi annoia...) di Jesus etc dei Wilco:

Norah Jones - Jesus etc - Bridge School Benefit 25th Oct 2008

mercoledì 11 novembre 2009

Parnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo



Cosa si aspetta da un cast spettacolare? Heath Ledger,Lily Cole,Tom Waits,Johnny Depp,Jude Law,Colin Farrell... estrosità, follia. Se si aggiunge Terry Gilliam come regista, un uomo con una fantasia enorme, si arriva ad un risultato disorientante.
La morte di Heath Ledger ha portato a sconvolgere la trama, ad aggiungere ancora follie all'assurdità.
Trama? Semplice e assurda. Significati? Troppi o anche nessuno.
Capito qualcosa? No?
Passate nello specchio del dottor Parnassus e vedrete!
Attenti a Mr Nick...

venerdì 6 novembre 2009

Next (hoping) gigs



Prossimi sperabili appuntamenti 2009:

Massimo Volume
11 nov 2009 - Sonorizzazione de La Caduta Della Casa Degli Usher
Milano - Leoncavallo

Wilco
14 nov 2009 - Conservatorio - Milano

Damien*
21 nov 2009 - Magnolia @ Kiss This! Milano

Placebo
30 nov 2009 - Palasharp

Steve Earle
01 Dec 2009 - La Salumeria Della Musica - Milano

Alice In Chains
02 dec 2009 - Alcatraz - Milano

Port O'Brien
08 dec 2009 - La Casa 139 - Milano

The Dodos
09 dec 2009 - Amigdala Theatre - Trezzo sull'Adda(MI)

Art Brut
10 dec 2009 - Live Forum - ASSAGO(MI)

Julian Plenti
12 dec 2009 - Magazzini Generali - Milano

Devendra Banhart
18 dec 2009 - Magazzini Generali - Milano

giovedì 5 novembre 2009

Oren Lavie - The Opposite Of The Sea



Oren Lavie e' israeliano, nato nel 1976. Dopo anni di viaggi ed esperienze in altri campi riesce a pubblicare nel 2007 la prima versione di The Opposite Of The Sea.
Vende una manciata di copie ma pian piano le radio iniziano a mandare qualche suo brano.
L'anno scorso la Chevrolet usa Her Morning Elegance(basta cercare su youtube e gustarsi il geniale video) per il suo spot, da qui Oren riesce a ri-registrare il suo lavoro.

Dal sito onda rock: “The Opposite Of The Sea” resta in un raro esempio di musica destinato a sovrastare il passare del tempo, un gioiellino da consegnare ai posteri, i quali liberi dai cliché moderni, forse un giorno ne esalteranno il valore di classico dei nostri tempi.
Non aggiungerei altro. Grazie a Cipì per la bella scoperta che mi ha fatto fare!

A Dream within a Dream - Oren Lavie



Toppi a Voltorre



Sergio Toppi e' uno dei grandi maestri del fumetto.
Qualunque lettore anche occasionale di comics lo ha incontrato anche senza saperlo.
La precisione dei particolari, la cura dei personaggi, i giochi di ombre e luci lo hanno sempre contraddistinto.
Si inaugura oggi una bella mostra(l'ennesima!!!) al chiostro di Voltorre (vicino Gavirate(VA) ) con piu' di 200 opere.
Dopo Mattotti e Pratt , i bravissimi e appassionati gestori del chiostro portano(oggi anche fisicamente) un altro monumento del fumetto italiano.
La mostra dura fino al 31 Dicembre.
Info qui.

martedì 3 novembre 2009

Built to spill - There Is No Enemy


Nati nel 1989 nell'Idaho, i Built to spill si sono fatti strada a forza di sudore e fatica.
Strada nelle vie dell'indie s'intende.
Nel 1997 produssero(parlo al plurale ma in realtà il mentore e' Doug Martsch...) un piccolo capolavoro : Perfect From Now On, risentito oggi e' un po' datato ma e' stato seminale per molti.
Dopo un po' di ricambi di formazioni e una discografia sempre al di sopra della media escono con questo bel lavoro adulto e a suo modo elegante.

La voce di Dough e il suo stile richiamano(ma in realta' e' richiamato) molte band 'indie':Dinosaur jr,Mercury Rev ma anche Neil Young!
Si va dal post-punk al boogie, incroci di chitarre e violoncello...
serve altro?

Built to Spill - Oh Yeah

venerdì 30 ottobre 2009

Motori ruggenti...

Chiunque ha visto Cars se la ricorda...
Ieri sera sono stato "costretto" da un certo ragazzino a sentirla 15 volte.

Sheryl Crow - Real Gone

giovedì 29 ottobre 2009

Swell season + Josh Ritter

Ho avuto una bella sorpresa aprendo la newletter di Josh Ritter,cantaurote americano ma famosissimo in Irlanda e UK.
Ho scoperto che sarà in tour con gli Swell Season, l'anno prossimo.
Quindi sarà con loro a Milano al conservatorio.
So già che sara' una serata da ricordare.
Josh lo vidi anni fa ad aprire per Damien Rice, la sua spontaneità e la sua naturalezza sono disarmanti.

Qui un esempio di 'collaborazione' tra Glen e Josh:

Il ragazzo con il soldino...

Video geniale nel mettere insieme due mondi lontani:

Iron and Wine - "Boy with a Coin"

martedì 27 ottobre 2009

Il re non se ne e' mai andato...

A breve in uscita 19,90 euro qui.

Morrissey - Swords


E' uscito Lunedi' il nuovo album del Moz.
Una raccolta di b-side dei singoli usciti dal 2004.
18 brani in tutto piu' un mini live da Varsavia nell'edizione deluxe.

Proprio sabato ha avuto un malore sul palco (collapse dicono le testate inglesi) ma gia' domani sara' a Londra(London Royal Albert Hall) per un'altra tappa del tour.

lunedì 26 ottobre 2009

the Dodos


Sinceramente quando ho letto il nome ho pensato agli stupidi animaletti dell'Era Glaciale. Ma ovvio che il duo/trio di San Francisco non c'entri nulla...
Nati nel 2005 , sperimentatori ma mai fuori dalle righe , hanno portato (o stanno portando) una nuova vitalita' al folk, accostato spesso alle parole Psych o Noise .
Hanno all'attivo 3 album:
- Beware of the Maniacs (2006)
- Visiter (2008)
- Time to Die (2009)

Qui sotto 2 esempi dell'eccletismo del terzetto.
A dicembre in Italia, qui le date.

The Dodos - Fools


The Dodos - Fables

venerdì 23 ottobre 2009

Swell Season... the return


Annunciato/ufficializzato l'arrivo per Febbraio degli Swell Season a Ferrara, Roma e Milano.
Gli Swell Season, composti da Glen Hansard(frontman dei Frames) e da Marketa Irglova.

- venerdì 5 Sala Estense di Ferrara
- sabato 6 nella Sala Sinopoli dell'Auditorium di Roma
- domenica 7 al Conservatorio di Milano

Biglietti tra i 15 e i 18 euro(!!)

Il duo dopo la bellissima colonna sonora di Once,vincitrice di un oscar, porta in tour il nuovo album 'Strict Joy'(in uscita il 30 ottobre).
Da non perdere !!!

giovedì 22 ottobre 2009

Tom Waits - Glitter and Doom Live



A fine settimana uscira' il film "The Imaginarium of Dr. Parnassus" dove , come già anticipato, il vecchio Tom fara' the devil...
Ma notizia di qualche giorno fa è l'uscita prevista tra un mese circa(24 Novembre) dell'album dal vivo tratto dal Glitter and Doom tour(pre order qui). Sara' un doppio cd o lp . Il primo con 17 tracce(alcune da Milano!!!), mentre il secondo sarà:
"
a bonus compendium called TOM TALES, which is a selection of the comic bromides, strange musings, and unusual facts that Tom traditionally shares with his audience during the piano set. Waits' topics range from the ritual of insects to the last dying breath of Henry Ford.
"
Spero di risentire il siparietto del "va a da' via i ciapp" della data a cui ho assistito...

A Natale non ho dubbi su cosa chiedere!

track List:
1. Lucinda / Ain’t Goin Down (Birmingham – 07/03/08) – 5:37
2. Singapore (Edinburgh – 07/28/08) – 5:00
3. Get Behind The Mule (Tulsa – 06/25/08) – 6:26
4. Fannin Street (Knoxville – 06/29/08) – 4:16
5. Dirt In The Ground (Milan – 07/19/08) – 5:18
6. Such A Scream (Milan – 07/18/08) – 2:51
7. Live Circus (Jacksonville – 07/01/08) – 5:04
8. Goin’ Out West (Tulsa – 06/25/08) – 3:48
9. Falling Down (Paris – 07/25/08) – 4:21
10. The Part You Throw Away (Edinburgh – 07/28/08) – 5:07
11. Trampled Rose (Dublin – 08/01/08) – 5:06
12. Metropolitan Glide (Knoxville – 6/29/08) – 3:10
13. I’ll Shoot The Moon (Paris – 07/24/08) – 4:25
14. Green Grass (Edinburgh – 07/27/08) – 3:20
15. Make It Rain (Atlanta – 07/05/08) – 3:58
16. Story (Columbus – 06/28/08) – 2:02
17. Lucky Day (Atlanta – 07/05/08) – 3:47

mercoledì 21 ottobre 2009

Inglourious basterds



Le aspettative erano alte... basti leggere qui, cosa dovevo aspettarmi?
Le attese sono state rispettate? Yes yes yes. 5 capitoli maestosi per storie e personaggi.
Truce,divertente,thriller c'e' tutto.
Ogni personaggio tirato a lucido come sa fare solo LUI.
La 'scoperta' di un grande come z Christoph Walt.
Quesntin e' pazzo questo lo sapevo, ma ogni volta riesce a sorprendere.
Nient'altro da dire oltre quello già detto dal resto del mondo.
Da non perdere e rivedere ... in lingua originale!

sabato 17 ottobre 2009

DMB in Italia a Febbraio!!!!



22 febbraio Milano, Palasharp
23 febbraio Roma, Palalottomatica
25 febbraio Padova, Palasport

prevendite dal 23/10 alle ore 10 on line e call center e alle 16 nei punti vendita ticketone

giovedì 15 ottobre 2009

EELS - AGAIN????



da indie-rock:


Prolifico ok, ma non pensavamo fino a questo punto: già a gennaio (esattamente il 19) uscirà infatti un nuovo album degli Eels.

'End Times', questo il titolo del disco, giunge dunque a soli 6 mesi di distanza da 'Hombre Lobo'. Contiene 14 tracce registrate in maniera molto artigianale dallo stesso E nel suo studio privato a Los Angeles.

Non abbiamo altre info sul disco, se non questo comunicato stampa in inglese, che ripercorre un po' ciò che vi abbiamo già detto: "The eighth EELS studio album, entitled END TIMES, will be released January, 2010, only six months after the latest EELS album, HOMBRE LOBO. The new album features 14 tracks largely self-recorded by EELS leader Mark Oliver Everett, aka E, in his Los Angeles basement studio. Following the longest gap between EELS albums (4 years between 2005's BLINKING LIGHTS AND OTHER REVELATIONS and 2009's HOMBRE LOBO), this is the shortest gap between EELS albums. Stay tuned to www.EELStheband.com for more album info as it comes in."

mercoledì 14 ottobre 2009

Lenny Kravitz


Vent'anni son passati da quando uscì il cd del figlio di "Florence" , sì la cameriera dei Jefferson(!), Let Love Rule.
Il video di mr cab driver girato a New York a rotazione continua su VideoMusic.L'anno dopo venne in Italia per il lancio di Mama Said e lo vidi al Rolling Stone: grezzo, capelli lunghissimi, riff alla hendrix, primordiale.
Let Love Rule era dedicato a Lisa Bonet(la Denise dei Robinson) , per la quale, lo confesso, avevo un debole. Sue(di lei) alcune tracce anche ispirate alla figlia Zoe, Lenny suonava tutti gli strumenti, cosa che fece(e fa?) per anche i successivi lavori. Poi Lenny scelse altre strade e il successo lo porto' altrove.
E' uno dei cd che ho preferito all'inizio degli anni 90, ieri sera Lenny lo ha riproposto per intero al Medison Square Garden per celebrarne i due decenni. Chissa' come la fara' Mr Cab Driver oggi...

Mr Cab Driver Fuck you:I'm a surviver!

Lenny Kravitz - Mr Cab Driver

martedì 13 ottobre 2009

News For Lulu



Scoperti tramite una bellissima compilation di gruppi italiani 'indie' SUCCO E POLPA COMPILATION in free download qui.

Sono attivi dal 2005, sono di Pavia not Povia come scivono nel loro MySpace.
Hanno in attivo un album ,Ten Little White Monsters del 2006.
Fanno un indie pop niente male e con nulla da invidiare ai colleghi anglofoni.
Da ascoltare e vedere...

News for Lulu - Scarecrows at the Window

giovedì 8 ottobre 2009

Sophia - Musicdrome - 07/10/2009



Robin Proper-Sheppard "se la crede" . E' fin troppo sicuro di se' anzi e' proprio antipatico, anche quando fa il simpatico.
Ma le sue melodie, le sue parole prevaricano qualsiasi parere sulla persona.
Ieri sera al Musicdrome mezzo pieno(...un po' di ottimismo) i Sophia + string quartet ci hanno aperto il cuore con le loro sad songs. E quando non sono tristi e sono canzoni d'amore ci parlano sempre di amori sofferti.
L'aggiunta del quartetto d'archi porta un elemento nuovo alle sonorità elettriche che rendono la musica piu' cupa e ricca.
Dopo una prima parte con la band al completo , per i bis erano presenti solo Robin e il quertetto d'archi. Emozioni a fiumi per le songs dedicate alla madre e alla figlia.
Cuore e anima ringraziano ancora una volta.

All'uscita un insospettabile Vinicio Capossela ... devo segnarmela bene: la macchina fotografica!

mercoledì 7 ottobre 2009

William Fitzsimmons



Accostabile a quel filone intimista/essenziale degli Iron & Wine , il cantautore della Pennsylvania , cresciuto tra il pipe organ costruito dal padre (non vedente come la madre) e lezioni di piano e trombone, il multistrumentista barbuto deve la sua pur piccola fama ad alcuni brani del suo primo lavoro del 2005 utilzzati nel telefilm Grey's Anatomy.
Nel 2008 e' uscito il terzo lavoro: The Sparrows & The Crows.
Le atmosfere sono sempre leggere e curate. Si sente l'amore per il suono cesellato e delicato di ogni strumento.
Una bella scoperta degli ultimi giorni: in loop continuo.

William Fitzsimmons - If You Would Come Back Home

Amsterdam Acoustics - William Fitzsimmons : If You Would Come Back Home from Mokummercials on Vimeo.

lunedì 5 ottobre 2009

Sophia - Heartache

Robin Proper-Sheppard, leader dei Sophia, in una esibizione dello scorso febbraio in formazione "one man band" ha presentato Heartache live con il quartetto d'archi.
L'occasione era la presentazine dell'imminente album: "There Are No Goodbyes".
Mercoledì sono al Musicdrome.

Sophia - Heartache



giovedì 1 ottobre 2009

Damien Rice - new song

Ancora una data certa non c'e' ma dall'apparizione di Damien al Trinity College per un concerto a favore dell'ambiente ha presentato questo nuovo brano. Titolo provvisorio:

"Everyone Said It (Nothing Had A Hold On Me)"

mercoledì 30 settembre 2009

Alice in Chains - Black Gives Way to Blue


14 anni dall'ultimo album da studio.
Un nuovo cantante, William DuVall ex chitarrista solista e ottima voce, a sostituire il compianto Layne Staley morto nel 2002.
Gli altri sono Jerry Cantrell, Mike Inez e Sean Kinney.
Il sound non e' cambiato molto, in questo nuovo lavoro c'e' tutto cio' che si e' gia' sentito negli altri lavori: melodie , potenza e linee vocali mai fuori luogo.
Attenzione nulla suona 'già sentito' ma non c'e' nulla che sorprende. E' un bell'ascoltare, soprattutto Your Decision , ballad elettroacustica che solo gli AIC riescono a fare.
Ma il grunge non era mai esistito? A dicembre in Italia...

Nota a margine:Elton John al pianoforte in Black Gives Way To Blue

Alice In Chains - "Check My Brain"

lunedì 28 settembre 2009

Alberta Cross


Attivi da quasi 5 anni , originari di New York, gli Alberta Cross si possono subito posizionare tra il suono piu' etereo dei Black Crowes e le band piu' 'moderne' come possono essere i vari gruppi shoegaze.
Sonorita' aperte ma anche eteree.
La loro attivita' e' stata principalmente in UK( tra gli altri hanno aperto per gli Oasis...), ma hanno suonato anche ai festiva di Reading e Coachella(in USA).
Il loro nuovo lavoro,dopo un esordio autoprodotto e un bell'EP si chiama Broken Side of Time e mantiene la promesse fatte negli anni prima.

Qui sotto il video di Lucy Rider:


giovedì 24 settembre 2009

dove ha fallito Dexter




Un articolo/critica sulla presentazione della quarta serie del serial Killer:

Dove ha fallito Dexter

Quando durante la prima giornata del Comic Con di San Diego, Showtime ha presentato il trailer della quarta stagione di Dexter, in sala non è volata una mosca. Due minuti trascorsi in un silenzio irreale, con i presenti che cercavano di intuire qualche cosa in anteprima su quel che sarebbe andato in onda da lì a qualche settimana. Serie di punta della piccola emittente via cavo statunitense, Showtime per l’appunto, in tre stagioni Dexter è già diventato un classico della TV. Una vera e propria serie di genere, nel bene e nel male.

Dexter ha destato da subito immani attese fin dal giorno in cui è stata annunciata. Grande perplessità e curiosità per una serie il cui eroe è un cattivo, senza compromessi. Almeno sulla carta. E la risposta iniziale dei critici è stata straordinaria, al punto da diventare la 3ª serie TV meglio recensita degli ultimi anni.

Eppure… eppure Dexter lascia l’amaro in bocca. Si potrebbe parlare e scrivere per ore delle squisitezze formali della regia e della scrittura, della voce narrante che non può che entrare piano piano nelle ossa fino a creare una sorta di rapporto simbiontico fra lo spettatore ed il protagonista. Per non dire poi della strepitosa sigla, a cura di quei geniacci della Digital Kitchen, gli stessi di True Blood.

Ma il personaggio, già ruffiano e per certi versi debole della prima serie [tratta da un libro di Jeff Lindsay], alla lunga mostra la corda. E la colpa è tutta di una sorta di buonismo all’americana che fa si che di cattivi per davvero, da quel cinema e da quella televisione ne possano uscire ben pochi.

Si pensi al pur strepitoso Vic Mackey di The Shield, all’agonia ed allo strazio costretto a subire nelle ultime puntate perché comunque sia chiaro allo spettatore che è un evil. E deve pagare. Tutto. E qualcosa di più. È forse impensabile per la cultura statunitense un eroe negativo non solo che non ne esca alla fine con le ossa rotte, ma che non abbia una ben precisa morale e tutta una serie di scuse che lo giustifichino. Per capirsi, un “cattivo e basta” come i protagonisti dell’australiana Underbelly, ma anche, per certi versi, dell’italianissima Romanzo Criminale.

Ed invece no. Dexter è un serial killer ma ha un codice etico. Trucco che regge giusto la prima serie, ma che già nella seconda non basta più. Ecco allora affiancarglisi via via personaggi, assassini, killer peggiori di lui, a mantenere sempre vivo negli spettatori il concetto che lui ha un codice. Che i veri bastardi sono gli altri. Che non dovete pensare che si stia facendo di un assassino tout court un eroe.

Le idiosincrasie, gli elementi di devianza, i vizi, mano mano vengono stemperati in quelli di ognuno di noi. Piccoli trucchi in scene magistralmente girate che ci fanno dire “cavolo, ma questa cosa la faccio anche io”. Ad instillare il dubbio che ciascuno dei vedenti sia potenzialmente capace di uccidere, o che il confine sia tutto sommato labilissimo. Solo perché si, è vero, a chi non è capitato di stare lì con la propria fidanzata fra le braccia a ragionare astrattamente sul non sentire le stesse cose che sente lei.

Ma è un trucco, è pop-psychology, psicologia da supermercato. Non è vero. Ed è qui che Dexter, i suoi scrittori, hanno fallito. Nel non aver avuto il coraggio di raccontare che cosa sia davvero un mostro, quando il Dexter delle ultime stagioni non è nemmeno tecnicamente un serial killer da manuale.

Ed il futuro pare già scritto in tal senso. Per la quarta stagione è stato annunciato un nuovo supercattivo, il Trinity Killer, interpretato dal nuovo acquisto John Lithgow [Una famiglia del terzo tipo]. Parafrasando Humphrey Bogart “è lo showbiz, bellezza”. Una volta azzeccato un prodotto di successo, soprattutto in TV, lo si spreme come un maiale. Ed un canale come Showtime di Dexter ha bisogno come il pane. Non a caso ha annunciato una serie di 12 webisodi animati intitolata Earl Cuts (Primi Tagli, grossomodo). Sarà, guarda un po’, un prequel che racconta i primi passi di Dexter nel pianeta omicidio. Buona visione.

[apparso su nocturno #settembre/2009]

mercoledì 23 settembre 2009

Cat Power - Metal Heart

Amo questa canzone , fatta cosi'... semplice, triste e disperata


Metal heart you're not hiding
Metal heart you're not worth a thing

Back of your head

martedì 22 settembre 2009

E poster!



Ecco l'imperdibile poster...

News from the EELS



Segnali di vita da E:
- 5 songs in free download,denominate the MySpace Transmission Session , dal myspace del gruppo. Ci sono anche i video in streaming. Tutte live da The Village Recorders
- Il vinile con le stesse canzoni piu' una sesta(The Longing) dal loro store
- Poster con il suo cane(ma chi diavolo se lo appende ???)

venerdì 18 settembre 2009

Silversun Pickups



I Silversun Pickups sono di Los Angeles, attivi dal 2005.
Sono in 4, chitarra e voce,basso , batteria, tastiere/effetti.
Sono uno dei gruppi di punta del genere shoegaze(un insieme di Jesus and Mary Chais nell'atteggiamento, giri di basso alla Joy Division e melodie spesso orecchiabili).
Il loro ultimo(e secondo) lavoro,Swoon, li portera' in tour a Novembre dalle nostre parti come spalle dei Placebo.
In questa giornata di 'ritorno al sole' e' un ottimo ascoltare.

Silversun Pickups - Substitutions

giovedì 17 settembre 2009

David Gray - Draw the Line



Un nuovo lavoro per David Gray. Dopo qualche prova un po' appannata, esce Draw the line, fresco, limpido, scorre che e' un piacere.
Breathe su tutte.

Se non si ha nulla consiglio Withe ladder(con la stranota Babylon) e Lost Songs

David Gray - Breathe

saltati



Gli Afterhours stasera , a causa della voce volata via di Manuel Agnelli, non si esibiranno a Milano.
Vabbe' che non riuscivo ad andare ma saputolo annullare il concerto...
;-)
Roma il 19 e' confermato.

sabato 12 settembre 2009

wish list




Con ancora le orecchie fumanti per il concerto dei Dinosaur Jr ... questi sono i prossimi appuntamenti a cui spero di andare:
15/9 Davide Van De Sfroos - Palasharp - Milano
17/9 Afterhours - Palasharp - Milano
07/10 Sophia - Musicdrome - Milano
17-18/10 Vinilmania mostra del disco e del cd - Novegro(MI)
14/11 Wilco - Conservatorio G.Verdi - Milano
30/11 Placebo - Palasharp - Milano

venerdì 11 settembre 2009

Black cab session

Da qualche anno c'e' questa 'trasmissione' in cui invitano un cantante o gruppo famoso su un taxi nero londinese e gli fanno suonare un brano. C'e' di tutto e si trova su youtube.
Io ho preso una puntata a caso:

Ryan Adams & Neal Casal - Black Cab Sessions - Sink Ships

martedì 8 settembre 2009

Neal is coming...

Notizie che fa' piacere ricevere...





The Rural Alberta Advantage

Inutile dire che che sono canadesi, fondamentalmente di Toronto(Ontario). Paul Banwatt proviene dall'Alberta e di li' il nome.
Sono attivi dal 2005.
La musica e' un bel folk rock, acustico e con interessanti trovate, soprattutto nelle melodie.
Nel loro primo lavoro 'lungo' Hometowns troviamo la trascinante Edmonton e la stranota Frank.
Niente di nuovo per carita' ma sempre un bel sentire:

The Rural Alberta Advantage - Edmonton




venerdì 4 settembre 2009

some news



- il 2 Novembre esce Dreamin' Man , un live di Neil Young tratto dal tour acustico del 1992, saranno proposte tutte le songs di Harvest!

- Jack White e Keith Richards stanno scrivendo insieme dei brani...

- A fine mese verrà pubblicata una raccolta dal titolo "Ciao my shining star: The songs of Mark Mulcahy", disco tributo al leader degli americani Miracle Legion. Tra gli altri:Thom Yorke, Michael Stipe, Dinosaur Jr, Mercury Rev, The National, Frank Black, Frank Turner, Vic Chesnutt e Josh Rouse.

- Brad Pemberton , ex batterista dei Cardinals, suonera' in tour con Brendan Benson(Raconteurs)

giovedì 3 settembre 2009

Julian Plenti

Pseudonimo di Paul Banks ,voce degli Interpol alla sua prima prova solista(titolo dell'album che non ho ancora ascoltato "... is Skyscraper").
Il suono e' quello della band di NY.
A dicembre a Milano, Magazzini Generali purtroppo.

Julian Plenti - Games For Days



martedì 1 settembre 2009

Beck – The Velvet Underground and Nico



Beck ,il genio eclettico di LA , regala ,da Giugno, una cover alla settimana sul suo sito ,nella sezione record club , cover tutte prese dell'album 'che ha venduto poco ma quelli che lo hanno comprato hanno fondato un gruppo' .

Qui sotto un esempio:

Beck - Sunday Morning