venerdì 31 dicembre 2010

Massimo Volume - Tra la sabbia dell 'oceano

"tornò che era ormai aprile
con la convinzione che la vita
potesse essere tranquillamente racchiusa
in un banale quadretto balneare
"

buon anno!

Massimo Volume - Tra la sabbia dell' oceano - Leonkavallo Spa 18 12 2010

mercoledì 29 dicembre 2010

Radiohead Benefit for Haiti


Lo scorso 24 gennaio la band di Oxford ha tenuto un piccolo concerto per fortunati(e danarosi) 1400 fan a Los Angeles. Il ricavato e' andato in beneficenza per i terremotati di haiti tramite l'associazione Oxfam.
Come per il concerto di Praga alcuni fan ne hanno ricavato un dvd con il benestare della band. 14 riprese video e 4 audio tapes sono stati usati per questa opera.
L'idea e' continuare a sensibilizzare il pubblico e immaginare(sperare) che ancora qualcuno doni alla Oxfam qualcosa.
Il concerto e' scaricabile in varie forme dal sito Inez4Bears o visibile per intero da youtube(qua sotto):

Radiohead For Haiti - January 24, 2010 - Complete Show

lunedì 27 dicembre 2010

Offlaga disco pax - Twiggy Varese - 23dec2010

Un bel concerto prenatalizio prima di ripartire l'anno prossimo con altre avventure.
Nel locale vicino casa 'che si dovrebbe andarci tutte le sere' si sono esibiti i sempre ottimi Offlaga disco pax.
Max Collini a declamare/recitare , Daniele & Enrico alle pianole/tastiere/effetti vari per vestire di abiti nuovi i brani ormai di qualche anno fa.
La presenza dell'EP a tiratura limitata "PrototipoCASIO" e' una buona scusa per incuriosire i fan.
Pianole bontempi Casio ed effetti vintage risuonano sulle nostre teste accompagnando le incredibili liriche che max recita anche con inquietante partecipazione.
Gli odp ripercorrono i loro 2 album pescando qua e là(De Fonseca, Khmer rossa,Superchiome, Lungimiranza e Tono metallico standard...).
I brani rivestiti di nuovi effetti e svestiti dalle chitarre/basso originali ritrovano una nuova dimensione, accentuando il significato di ogni parola dei testi.
Il finale, unico bis , e' dato dal reading del brano "Baseline" , incredibile racconto verità di Maurizio Blatto autore di "L'ultimo disco dei Mohicani", degna conclusione di una serata ironica ma non scontata.


Offlaga disco pax - Lungimiranza

mercoledì 22 dicembre 2010

REM again...


Ancora sul nuovo album dei REM "Collapse Into Now".Ci saranno diverse collaborazioni tra cui Patti Smith ed Eddie Veddere , qui la canzone dove e' coinvolto il leader dei Pearl Jam:It Happened Today

martedì 21 dicembre 2010

pj harvey - The Last Living Rose

Pj Harvey annuncia l'uscita a Febbraio del nuovo Let England Shake, mettendo a disposizione il video della song The Last Living Rose.
I 3 minuti mostrano le bellissime immagini dell'Inghilterra del sud, terra da dove proviene Polly Jane.
Il brano sinceramente mi sembra fin troppo semplice, quasi stucchevole, da lei voglio di più!

PJ Harvey - The Last Living Rose

lunedì 20 dicembre 2010

Massimo volume - Leoncavallo - 18 dic 2010


Fà freddo... è freddo , sporco e cadente.
Questo e' il Leoncavallo e' come lo ricordavo quando l'ultima volta (Febbraio 2008) c'ero stato e cosi' e' ancora.
La voglia di vedere la band di Emidio 'Mimì' Clementi e' tanta , l'attesa era ormai troppa, questa volta ci volevo essere anche se il concerto fosse stato annullato(!!!).
Iniziano i Bachi da Pietra duo chitarra e batteria . Disossano la musica fino al fastidio, fino alla sperimentazione. Post-rock? Tecnica incredibile(non funambolica) alla chitarra vs grezza batteria.

Poi arrivano LORO.
Oltre alla chitarra di Egle Sommacal si e' aggiunta quella di Stefano Pilia e si sente. Quello che colpisce e' la tecnica dei due . Se Egle e' fisico,Pilia e' tecnico, i suoni ne guadagnano. Clementi e' una statua, con il basso e il suo sguardo che ci sfida ad ogni parola del suo narrare . Il nuovo “Cattive abitudini” è passato tutto , dalla prima all'ultima nota, con le grandiose "Fausto" , "Litio" e la poesia di "Avevi fretta di andartene" :
"
sei arrivata in un pomeriggio di sole
avevi fretta di andartene
sei arrivata in un pomeriggio di sole
ho corrotto il tempo per non lasciarti andare
"
se non e' poesia...

Poi seguono : Il Primo dio, Fuoco Fatuo e Il Tempo Scorre Lungo I Bordi che ci rimandano a casa felici di aver preso freddo in una delle notti piu' gelate e calde dell'anno.

venerdì 17 dicembre 2010

Mark Olson - Cantù 1&35 circa



Nella mia personalissima lista dei "concerti di gente che avrei sempre voluto vedere ma non ci sono mai riuscito" c'era anche Mark Olson .
Ex leader(con Gary Louris) dei compianti Jayhawks, anticipatori(si parla della seconda metà degli anni 80) di quel roots/country rock che portera' poi al movimento chiamato 'Americana' negli anni a seguire, per capirci i vari Jeff Tweedy e Ryan Adams qualcosa gli devono.

L'occasione è data dal pugno di date che Mark fa' in questi giorni:stasera a Legnano, poi Savona e Faenza, per presentare il suo ottimo ultimo lavoro.

Al seguito la nuova (!!) fidanzata Ingunn Ringvold , norvegese dalla voce angelica.
Trovo Mark abbastanza invecchiato(ha solo 49 anni ma ne dimostra di piu') per quello che ho presente dalle foto(anche non ufficiali) ma sempre in ottima forma.

Sul palco qualche chitarra e un piccolo piano portatile, qui sotto si vede...

L'inizio e' subito con la bellissima e magica Walking through Nevada poi tocca No time to live tratta dall'ultimo Many Colored Kite, poi la Wichita datata 1992, di quell'album che non finirò mai di amare , che e' stato Hollywood Town Hall .
La versione a due e' ovviamente piu' scarna , ma il fascino delle parole e QUELLA voce sono unici.
I brani poi scorrono attraverso le diverse vite musicali di Mark:dall'ultimo lavoro ai Creekdippers con la ex Victoria Williams al primo lavoro solista e ancora con i Jayhawks con una sentita Clouds .
L'unico bis che ci concederà sara' una bella Two Angels che per molti varra' la fatica essere arrivati fin qui . Peggio per chi non c'e' potuto essere.

Sabato altra tacca alla famosa lista: Massimo Volume

giovedì 16 dicembre 2010

REM - Collapse into NOW!



Il nuovo dei REM uscira' l'8 Marzo prossimo.
Il singolo DISCOVERER e' scaricabile fin da ora da qui.
Sal 21 Dicembre l'album si puo' preordinare su iTunes .

Tracklisting:

1. Discoverer
2. All The Best
3. Überlin
4. Oh My Heart
5. It Happened Today
6. Every Day Is Yours To Win
7. Mine Smell Like Honey
8. Walk It Back
9. Alligator Aviator Autopilot Antimatter
10. That Someone Is You
11. Me, Marlon Brando, Marlon Brando and I
12. Blue

mercoledì 15 dicembre 2010

3 e 4



Esce oggi Ryan Adams & the Cardinals III/IV.
Raccolata di outtakes del 2007/2008.
Il packaging e' bellissimo , qui sotto Neal Casal con i due vinili. In piu' ci sono anche 3 poster.



La musica? Niente di molto dissimile a quello che si e' sentito in Cardinology e Easy Tiger, buon rock con qualche spunto e deviazione che proprio in quei lavori non ci stavano.
In vendita nel sito della PaxAM

lunedì 13 dicembre 2010

next gigs next gigs next gigs



Prossimi appuntamenti sotto il palco:

15 Dicembre - Mark Olson - All'1 e 35 circa - Cantù(CO)
18 Dicembre - Massimo Volume - Leonkavallo - Milano
23 Dicembre - Offlaga Disco Pax - Twiggy - Varese

out of budget ci sarebbe Marco Castelli & swing band a Nidaba Theatre a Milano(via Gola) il 14 Dicembre(domani)

venerdì 10 dicembre 2010

PLYRZ Studios

ho scoperto l'esistenza di questi studi di registrazione a Valencia(California) guardando le foto ufficiali di NC.
Esistono dal 2006 hanno ospitato session di Wilco, Crowded House, Tom Morello,Los Lobos, Lowen & Navarro, Gary Louris... bastano?



sembra un bel posto per farci un disco...

giovedì 9 dicembre 2010

NC new italian site!



Nuovo look per il sito italiano di Neal: era ora!!!

Ora sara' molto orientato alle cose italiane o rarità che non si trovano nel sito ufficiale.
Ci sono ancora alcune pecche e mancano ancora molti contenuti... ma intanto al sondaggio si puo' votare!

;-)

lunedì 6 dicembre 2010

pj !!! 10 legs!



Il 17 gennaio uscira' "Live on ten legs", raccolta live dei Pearl Jam.
I brani sono stati raccolti tra il 2003 e il 2010.
I 18 brani spaziano nella ormai ventennale discografia della band.
Tra le altre ci sono 2 cover: ‘Arms Aloft’ di Joe Strummer and The Mesceleros’ e ‘Public Image’ dei Public Image Ltd.

Direi che va bene per completisti e novizi, per gli altri che li seguono dalgi esordi non credo ci sia nulla di nuovo musicalmente.
Da segnalare il box deluxe con CD, doppio LP e riproduzione di 4 mini pooster (quelli che fanno per gli show).
Preordinabile un po' dappertutto: qui qui qui

venerdì 3 dicembre 2010

Cure re-edit


Nonostante dicano ogni volta che sarà l'ultima Robert Smith & co sono ancora in giro.
Ora e' stato riedito/esteso/remixato Entreat, il live di Wembley (luglio '89) uscito nel 1990.
Ora ci sono 4 tracce in più. Il doppio vinile avrà l’aspetto marmoreo , stampato in 1000 copie una diversa dall'altra!
Qui lo si puo' preordinare(uscita il 6 dicembre) il vinile a 20 sterline.
Amanti del vinile e' per voi...

giovedì 2 dicembre 2010

Go Live!



Il 29 Novembre e' uscito Jonsi - Go Live(cd +dvd) ne avevo già parlato.

Qui uno degli inediti, stupendo , penetrante e magico:

Jónsi - Stars In Still Water


gli altri brani inediti (”Icicle sleeves”, “Saint naive”, “New piano song” e “Volume pedal song”) non sono da meno.

lunedì 29 novembre 2010

Request...

Una delle richieste al vecchio Santa...


























 

sxsw



E' ufficiale ci saro', dal 16 al 20 Marzo prossimi.
Per ora solo rumors e qualche conferma sui presenti, tra gli altri: Alberta Cross,J Mascis, North Mississippi Allstars,Ed Harcourt,Mark Eitzel,The War on Drugs... tonnellate di buona musica mi sommergeranno!

venerdì 26 novembre 2010

Black Friday



Oggi e' il black Friday, i record store 'indipendenti' hanno a disposizione singoli e articoli esclusivi. Tra questi ho trovato interessanti questi 4:


  • METALLICA - Live at Grimey's



    Show segreto del 2008 in un negozio di Nashville . Disponibile in cd e
    vinile doppio.

     

     



  • THE GASLIGHT ANTHEM - Tumbling
    Dice



     

    La cover dei Rolling
    stones + She Loves You del gruppo. Tutto in vinile con 4 cover diverse.



  • THE DOORS - THE DOORS



    La versione MONO del primo LP del 1967
    in formato vinile 180 grammi.



  • IRON & WINE - Walking far From Home




    Primo singolo di
    quello che sarà il prossimo album della band di Sam Beam a Gennaio.
    Oltre la title track ci sono "Summer in Savannah" e "Biting Your Tail. In Vinile 12 pollici e CD singolo.



giovedì 25 novembre 2010

Porco Rosso


Il 12 Novembre e' stato rieditato Porco Rosso di Hayao Miyazaki.
Finora me l'ero visto in giapponese con i sottotitoli, ora lo si puo' vedere al cinema per un po'... dopo Il mio vicino Totoro continua la rivisitazione dei piccoli capolavori del maestro giapponese.
Distribuito da Lucky Red.
Voglio andarlo a vedere!

martedì 23 novembre 2010

lunedì 22 novembre 2010

Rocky Votolato , 20 nov 2010 Twiggy Varese



Davanti ad una sessantina di persone, l'umile e sempre sorridente Rocky ha fornito un'ottima prova di tecnica e cuore.
Una decina di spettatori erano veri e propri fan, hanno cantato e incitato il cantante di seattle dall'inizio alla fine. Da notare soprattutto la presenza di ventenni... la 'nostra' musica ha speranza!
Un grande grazie ancora al Twiggy, locale coraggioso come pochi, con un cartellone da far invidia ai migliori club europei.
"Ci si dovrebbe andare a vedere ogni concerto(cit.)"

Rocky Votolato at Twiggy, Varese

venerdì 19 novembre 2010

Neil Young is burnin'



Il deposito di 3500 metri quadrati di San Carlos in California dove il canadese teneva auto , premi, chitarre... ha preso fuoco Martedi mattina. Per fortuna l'85% del materiale e' stato salvato. Si spera che non si siano perse delle registrazioni audio o video uniche.
Neil non ha voluto dire ancora nulla.
Il video qui.

giovedì 18 novembre 2010

Scorpacciata...


Due concerti in due giorni era un po' che non accadeva... poi se in realtà son tre ancora meglio!
Phosphorescent + National prima e Interpol dopo.

In comune hanno molto per me. Sono gruppi che e' un po' che volevo vedere, gli ultimi lavori non mi hanno convinto tantissimo, li amo.

La prima sera all'Alcatraz, sold-out . L'attesa e' grande, si sente che il concerto e' di quelli che promettono bene.
Iniziano i Phosphorescent anzi "Phosphorescent". Ottimo indie(che non vuol dire nulla), voce spezzata , musiche dissonanti e tanta passione, peccato che li caghiamo in 10 ... gli altri parlottano e si limitano ad applaudire.
Un set medio lungo per un supporter, comunque fanno il tuttoesaurito in tutta europa e da noi fanno l'opening act... mah!
Sulle note di on the beach di Neil Young entrano i National.
Runaway subito ci fa capire che la versione da studio e' solo una brutta copia di quello che potevano essere i brani realmente. Alla fine da High violet saranno 6 i brani, tutti al di sopra delle aspettative(vabbè England no... non mi piace neance dal vivo)...
Già al quarto brano mi son ritrovato a dire "a questo punto di più non si puo'" ,il livello era gia' altissimo ed e' partita Slow Show... come riempire il cuore di 3000 persone ... son seguite tra le altre Squalor Victoria , Sorrow e Conversation 16 con tanto di surfata sul pubblico.
Finale infuocato con la chicca Lucky You e una Terrible Love finita con Matt Berninger ad attraversare il locale in mezzo al pubblico fino all'uscita. Peccato il mancato bis finale in acustico senza amplificazione che regala quasi ad ogni data di Vanderlyle Crybaby Geeks . Un concerto che rimarrà nel cuore a molti.



Altra vicenda quella del secondo, attesissimo, concerto.
Dal 'sofferente' e quasi impacciato frontman dei National si passa all'impassibile Paul Banks, ingellato e perfetto in ogni particolare.
Nonostante gli piovano addosso suoni incredibili, le sue parole siano spesso rasoi, lui rimane li' allampanato e sorridente, si ok , arrogante? "al di sopra"?
Molto temevo dall'inserimento del nuovo bassista che si e' rivelato un ottimo motore, magari troppo ligio e poco fantasioso, ma preciso a sostenere le bellissime e potenti linee di basso dei pezzi dei newyorkesi.
Anche qui i pezzi dell'ultimo lavoro sono stati una buona parte della set list ma non in modo integrale. NYC, PDA, Barricade , l'eterna Slow Hands(qui sotto in video), fino al secondo bis di Evil sono state grandiose come ci si poteva aspettare!
Altra grande serata.


Interpol - Slow Hands

mercoledì 17 novembre 2010

Next Gigs

Estasiato e ancora felicissimo di aver visto due ottimi set (Phosphorescent + The National) e curioso di sentire gli Interpol stasera, qui sotto elenco cosa mi piacerebbe vedere nei prossimi giorni/settimane.

sab 20 Nov 2010 Rocky Votolato - Twiggy Varese
dom 21 Nov 2010 - Drive-by Truckers - Salumeria della Musica - Milano
dom 28 Nov 2010 - Mark Lanegan & Isobel Campbell - Tunnel Milano
ven 10 Dic 2010 - Edda Rampoldi - All'1 e 35 circa - Cantu'(CO)
sab 11 Dic 2010 - Canadians - Twiggy - Varese
sab 18 Dic 2010 - Massimo Volume - Leonkavallo - Milano
gio 23 Dic 2010 - Offlaga DiscoPax - Twiggy - Varese

Sicuro che ho dimenticato qualcosa...


The national - Abel

martedì 16 novembre 2010

magazzini generali? bleah!



La scorsa settimana non andato a vedere i Gaslight Anthem ai Magazzini Generali, in apertura c'era Chuck Ragan(foto qua sopra), che non conoscevo. Voce chitarra armonica e un ottimo violinista barbuto/capelluto. Ottima performance , fisica e potente, si potrebbe definire american-irish folk, approfondiro' presto.
Per quanto riguarda i Gaslight causa il volume alto e' stato impossibile capirne molto, la merda di posto che sono i magazzini generali ha distorto e di fatto ucciso ogni prospettiva di udibilità.
Fanculo.
Ho capito solo che sono simpatici tra un pezzo e l'altro.
Spero abbattano presto questo brutto posto.

sabato 13 novembre 2010

Cicatrici


L'ultimo libro di Gianluca Morozzi me lo sono divorato in tre giorni.
Il libro parla di un uomo, un vero caso umano, che compie un delitto davanti a centinaia di testimoni. Il tutto ambientato in una grande città del nord Italia.
La psicologa che e' chiamata a giudicare sulla possibile infermità mentale dell'assassino si dovrà ascoltare l'agghiacciante storia di una misteriosa ragazza, di un noto medico e di truci e agghiaccianti vicende... ma cosa c'entra un padre che 70 anni prima aveva sterminato la famiglia in Irlanda senza motivo?
Questi e altri interrogativi si dipanano nel nuovo thriller(ottimo ritorno al genere dopo l'osannato Blackout) dell'autore bolognese e questa volta c'e' anche un tocco di sovrannaturale ad insaporire il tutto.
Ovvio:consigliato.

martedì 9 novembre 2010

Jònsi - go live

Forse con un po' di presunzione, ma si addice al personaggio, Jonsi fa uscire un CD + DVD in preorder qui.
Il film / live album si snoda tra le date che il cantante dalla voce di cristallo ha tenuto questa estate , partendo da Marzo arrivando fino a pochi giorni fa.
Il dvd contiene il live 'prova generale' tenutosi a Londra con un ristretto numero di fan. Mentre il cd contiene brani tratti direttamente dai live in tutto il mondo.
Qui sotto il filmato di presentazione:

'go live' preview from Jónsi on Vimeo.

lunedì 8 novembre 2010

books


Questa settimana ho finito 2 libri:
Big Man & Pearl Jam : Evolution.

Il primo,Big Man, e' la storia , raccontata con una serie di racconti/leggenda , di Clarence 'Big Man' Clemons. Mille aneddoti, fatti e racconti si intrecciano lungo una linea temporale che abbraccia almeno 50 anni di storia.
Le 5 o 6 mogli, i concerti mai saltati, la vita da star, gli eccessi e il Tempio dell'Anima e ovviamente Bruce.
Big man e' un grande affabulatore, i racconti sono sicuramente(anche per sua ammissione) "conditi" ed epurati ma e' cosi' che ci piace, un po' come in Big Fish: tante volte e' meglio un bel racconto che la cruda realtà e di questo Big Man ne e' maestro. Da ricordare il coautore Don Reo(produttore/ideatore Tv di fama, tra le sue idee "MASH") uno dei migliori amici di C. che integra l'opera con conferme e impressioni di chi ha vissuto questa epopea al fianco del grande('grosso?') uomo.



Il secondo libro e' Pearl jam : Evolution.
Scritto da Luca Villa e Daria Moretti, autori e tenutari del bellissimo sito www.pearljamonline.it, questo lavoro e' ovviamente la storia del gruppo e dei suoi componenti. E' un libro per molti ma non per tutti. Se non si e' mai sentito qualcosa dei PJ o si conosce qualcosa in modo superficiale c'e' il rischio di perdersi. Il libro e' fatto da veri e propri esegeti della materia, con approfondimenti e sezionamenti di ogni singolo album.
Gli aneddoti live , le vite personali e i vari perche' della oramai ventennale storia di questo gruppo, vengono sviscerati e spiegati. Sinceramente , come ogni fan cerca di salvare ogni cosa dei propri idoli, ho trovato un po' forzato il voler far risultare Riot Act un lavoro comunque omogeneo e nella sua sconclusionatezza riuscito... ma e' un mio parere...
Per il resto anche il fan piu' incallito qualcosa puo' trovare in questo lavoro di passione e sicuramente dedizione quasi maniacale al gruppo.
Ce ne vorrebbero di piu' di libri cosi' puntuali, spesso li scrive chi della materia ne sa veramente poco.

venerdì 5 novembre 2010

REM - Collapse Into Now...




Il quindicesimo album dei REM "Collapse Into Now " uscirà la prossima primavera.
Avra' qualche ospite tra cui Eddie Vedder e Patti Smith.
Mike Mills ha definito il suono piu' "expansive" rispetto a quello di Accelerate . Infatti l'ultimo lavoro (del 2008) conteneva brani non molto lunghi e veloci, infatti fu definito fin troppo orecchiabile da alcuni.
Ora pare che la band di Athens abbia scelto di riprendere la strada di qualche tempo fa producendo brani senza badare a lunghezza o "presa". Altra differenza sarà la valenza dei testi piu' personali e narrativi piu' che 'politici'.

Al solito :"sentiremo".

giovedì 4 novembre 2010

Ryan Bingham - Salumeria della Musica - 03Nov2010


Foto by B.F.

Ieri sera ho visto il futuro, il futuro del passato, ormai consunto e ritrito, dell'alt/rock-country o come diavolo si voglia definire .
Dopo quasi 3 anni dall'ultimo giro in Italia e' tornato Ryan "mr Oscar" Bingham.
La band:Matthew Smith drums, Corby Schaub alla chitarra & mandolino ed Elijah Ford al basso, era la stessa e questo non era una grande premessa, ma lì la sorpresa e' stata grande.
Corby si e' rivelato un ottimo solista soprattutto confermando le sue doti al mandolino/mini elettrica. Ford spesso si e' trovato a fare il lavoro che sarebbe spettato al drummer, cioe' sostenere il ritmo dei brani.
Le canzoni già si conoscevano, amori , strade polverose per fuggire o tornare e bei vestiti da Oscar.
La setlist ha spaziato dalle ballate di "Mescalito" a quelle di "Roadhouse Sun", ma i brani dell'ultimo Junkie Star sono stati i veri protagonisti della serata.
Spesso sembra di ritrovarsi ad un rodeo o a correre su di una highway polverosa del new mexico(cose che posso ,ancora, solo immaginare).
Se non fosse per un picchiatamburi fintroppo scolastico i Dead Horses farebbero paura ai vari 'santoni' americani : molti brani hanno una coda di assoli e potenza che da tempo non si vedevano(Wilco??? non ancora ma la direzione e' giusta).

Anche il paio di brani in solitaria hanno confermato il talento e la tecnica che non sfigurerebbero in serate piu' intime solo chitarra e voce.

I testi , la musica , la sfrontatezza di un non ancora trentenne, fanno di questo ragazzo il futuro e si vede e anche bene.

"
Well, I'm feelin' strange
In this town
Well, I feel deranged
As I look around
"

Ryan Bingham & the Dead Horses - Strange Feelin' In The Air

mercoledì 3 novembre 2010

martedì 2 novembre 2010

Massimo Volume - Cattive Abitudini



Sono tornati , finalmente dopo tanto,troppo tempo i Massimo Volume hanno fatto uscire un album nuovo .
Carisma, letteratura, musica vibrante, c'e' tutto il vissuto di Emidio(Mimi') Clementi in questo lavoro.

Su tutte Litio e l'ottima Fausto(qui sotto il video):
"
ho visto le menti migliori della mia generazione
mendicare una presenza al varietà del sabato sera
il loro aspetto trasgressivo, il loro pallore, si sposava alla perfezione
con l'argomento della puntata
"

Il 18 Dicembre al Leonkavallo.
Da non perdere.

Massimo Volume - Fausto

venerdì 29 ottobre 2010

Ryan Adams is back


Stanotte (domani mattina per noi) dopo un anno e mezzo di assenza Ryan Adams ritornerà su un palco.
L'occasione e' "I Found This Funny: An Evening of Music & Comedy to Benefit 826la.org" un benefit in cui, tra gli altri, suoneranno: Lindsey Buckingham(Fleetwood Mac) e Randy Newman. Lo show si terrà al Writers Guild Theatre a Beverly Hills, info qui.

"Can't wait" ha detto il genietto.

martedì 26 ottobre 2010

Elliott Smith An Introduction To...


Uscira' il primo Novembre questa raccolta di Eliott Smith morto suicida nel 2003 a 34 anni.
Uno degli ultimi cantautori 'veri' che cantava veramente quello che aveva dentro rivive in questa raccolta (ideale per chi di lui non ha nulla).
Alcune "pagine" vera poesia, il peccato e la rabbia e' non aver più la possibilità di sentire altri tormenti uscire dalla sua 'penna'.

Qui sotto Miss Misery usata nel film di Gus Van Zandt "Good Will Hunting", che lo porto' a cantare anche alla notte degli Oscar.

Miss Misery - Elliott Smith


Tracklist:
01 - Ballad Of Big Nothing
02 - Waltz #2 (Xo)
03 - Pictures Of Me
04 - The Biggest Lie
05 - Alameda
06 - Between The Bars
07 - Needle In The Hay
08 - Last Call
09 - Angeles
10 - Twilight
11 - Pretty (Ugly Before)
12 - Angel In The Snow
13 - Miss Misery (Early Version)
14 - Happiness + The Gondola Man

lunedì 25 ottobre 2010

Lucca Comics - Alessandro Baronciani

Preorder del nuovo lavoro di Alessandro Baronciani ,Le ragazze di Munari , in presentazione a Lucca comics in questi giorni:


Solo questa settimana!

venerdì 22 ottobre 2010

iron & wine a Gennaio


A gennaio uscirà il nuovo della band di Sam Beam : Kiss Each Other Clean.
"Sarà più sul pop stile radio FM della metà anni 70, quello che sentivo uscire dall'autoradio di mio papà".
I 10 brani sono stati registrati tra Chicago e Austin e a Novembre comincerà il tour negli USA con la band totalmente rinnovata.

mercoledì 20 ottobre 2010

Matthew Ryan & Chris Pureka



3 performance nel giro di 15 giorni . 2 di Matthew e una di Chris.
La prima in una alcolica Morbegno , in piena festa delle cantine aperte, in un bellissimo teatro ricavato da una chiesa sconsacrata, nell'ambito del bel festival organizzato dall'associazione Quadrato magico.
Un centinaio di persone sono arrivate per assistere il concerto dell'artista della Pennsylvania . Chitarra , voce e violino in un paio di pezzi cercano di riempire gli enormi spazi di solito usati per la musica classica.
Il risultato e' certo convincente ma l'ambiente e' dispersivo e molto 'calore' si disperde. Molto fa' la tecnica di Matthew alla chitarra , particolare ma non eccelsa, più adatta ad una band che ad un concerto solista.
Centro del concerto l'ultimo lavoro, Dear Lover, che acustico guadagna tantissimo rispetto alla versione da studio piena di artifici elettronici.

Qualche sera dopo tocca a Chris Pureka, siamo in 20 all'hobo's club, una sorta di appendice della 'Marna' la storica balera di Sesto Calende che negli anni passati ha visto gente come Dave Alvin e Joe Ely calcare il suo palco sotto i neon tardo anni 60. Concerti sempre organizzati da Carlo Carlini, come stasera.
L'ambiente raccolto e il painting b/n della ottima Paola (figlia di Carlo) ci preparano benissimo cio' che ascolteremo.
Come avevo gia' anticipato qualche post fa' , la cantante del Massachusetts ci prende cuore e anima e lo porta a livelli di poesia che raramente mi e' capitato di provare/sentire ad un concerto. Chitarra(che tecnica!) e voce nulla piu', anzi si' le sue canzoni, profonde e cupe ma anche piene di vita.
A Maggio ritorna, chi se la perde si vergogni!
Qui quasi tutto il concerto filmato da Grace.
Nota di colore il solito Aldo Pedron, sempre su di giri, che annuncia l'artista da "Boston Philadelphia" ...

Chris Pureka - Everything is free


Terzo appuntamento di questo ottobre e' ancora Matthew Ryan . Questa volta
in una location piu' consona a Matthew, il Caffe' Scorretto di Parabiago(MI).
Un luminoso bar, molto piu' caldo che la città valtellina e piu' adatto ad accogliere il concerto voce e chitarra. Pubblico su di giri, partecipativo e attento.
La performance si snoda tra i brani dell'introvabile primo lavoro May Day e gli ultimi brani tra cui spicca "The Wilderness", qui sotto in versione valtellinese:

Matthew Ryan - The Wilderness


Alla fine Matthew promette un ritorno full band in primavera. Io ci credo e spero.